Regolamento

Il presente regolamento è stato approvato all’unanimità dal Consiglio Direttivo nella seduta del 16 Gennaio 2006.

Articolo 1

I soci e le persone ammesse nei locali del club devono osservare le norme dello statuto e del presente regolamento, nonché le disposizioni emanate dal Consiglio Direttivo. È compito dei Consiglieri dell’Associazione vigilare sull’osservanza di tutte le norme suddette.

Articolo 2

La quota annuale di associazione deve essere corrisposta anticipatamente in unica soluzione o ratealmente. In caso di pagamento rateale il socio deve attenersi  alle disposizioni emanate, a tale riguardo dal C.D.

Articolo 3

Il socio moroso non avrà diritto a partecipare alle attività sia sportive che ricreative ed alle assemblee sociali.

Articolo 4

Ogni socio potrà invitare a giocare e/o frequentare i locali del Circolo persone non appartenenti all’Associazione previa comunicazione alla segreteria del Circolo, e comunque non più di una volta al mese. Sono comunque ammessi a frequentare il Circolo ed ad usufruire dei servizi i familiari dei soci, gli allievi della S.A.T. con i loro accompagnatori e gli ospiti.

Articolo 5

I soci sono responsabili dei danni provocati, da loro stessi e/o dai loro invitati, all’immobile e alle attrezzature in dotazione all’Associazione. L’Associazione non è responsabile del denaro e/o di qualsiasi altro oggetto lasciato nei propri locali

Articolo 6

È vietato introdurre animali di ogni genere negli spazi, coperti e non, dell’Associazione.

Articolo 7

L’accesso ai campi da gioco è consentito solo se il personale addetto o altro incaricato dal C.D. ne ha constatato l’agibilità

Articolo 8

I soci al termine dell’ora o delle ore di gioco, devono provvedere a passare il tappeto sul campo di gioco.

Articolo 9

I giocatori sono tenuti ad accedere ai campi di gioco con scarpe regolamentari e in completa tenuta da tennis.

Articolo 10

I soci possono prenotare i campi da gioco secondo i modi ed i tempi stabiliti dal C.D. Il campo da gioco può essere prenotato anche da un singolo socio, in questo caso la prenotazione sarà valida fino alle ore 20.30 del giorno precedente la data e l’ora di gioco prevista.

Articolo 11

La prenotazione dei campi da gioco anche ai non soci dell’Associazione è consentita secondo i modi ed i termini stabiliti dal C.D.

Articolo 12

Ogni socio può usufruire di un solo turno di gioco nella stessa giornata. Qualora ci fosse disponibilità di campi è possibile giocare anche più turni.

Articolo 13

L’inizio ed il termine di ogni turno di gioco è segnalato dal suono di una campana.

Articolo 14

Il socio o i soci che hanno prenotato un campo di gioco all’aperto, sono tenuti al pagamento della quota prevista in qualsiasi caso salvo preventiva disdetta della prenotazione al personale addetto (almeno tre ore prima dell’ora prenotata) o in caso di indisponibilità del campo.

Articolo 15

In caso di prenotazione dei campi coperti, considerati i costi di gestione, coloro che usufruiscono dei campi da gioco sono tenuti al pagamento della quota prevista in ogni caso salvo provata indisponibilità dei campi stessi.

Articolo 16

È facoltà del responsabile delle attività sportive riservare uno o più campi di gioco per la preparazione degli atleti in prossimità di gare alle quali partecipa la nostra Associazione.

Articolo 17

È facoltà del responsabile delle attività sportive riservare uno o più campi di gioco per lo svolgimento di gare che vedono impegnate nostre rappresentative.

Articolo 18

Quando si svolgano manifestazioni sportive concernenti l’attività agonistica, le prenotazioni dei campi di gioco da parte di soci e non soci sono da intendersi “con riserva”.

Articolo 19

È facoltà del C.D. riservare uno o più campi di gioco e/o locali dell’Associazione a favore di enti pubblici, enti privati, associazioni e scuole che ne facciano richiesta scritta. E’ facoltà del C.D. concedere l’uso dei locali dell’Associazione ai soci che ne facciano richiesta scritta e nella medesima siano indicati il responsabile o i responsabili degli eventuali danni provocati.

Articolo 20

È facoltà del C.D., per quanto previsto al punto 19 del regolamento, stabilire o meno un corrispettivo economico a seconda della natura e delle finalità della manifestazione, tutelando sempre gli interessi dell’Associazione.

Articolo 21

I servizi del Club sono riservati ai soci, ai loro familiari ed eccezionalmente agli allievi della S.A.T. con gli accompagnatori fatte salve le occasioni di manifestazioni pubbliche.

Articolo 22

I soci ed i frequentatori devono avere un comportamento improntato alla massima educazione ed al rispetto reciproco. Sono proibite espressioni sconvenienti di qualsiasi genere all’interno del Circolo.

Articolo 23

Il C.D. si riserva la possibilità di emanare altre norme qualora se ne individui la necessità. In questo caso i soci saranno avvisati mediante l’affissione delle stesse negli appositi spazi  nella sede dell’Associazione.

Articolo 24

Il Circolo, essendo di proprietà pubblica, è aperto a tutti i cittadini i quali però non possono usufruire dei servi offerti ai Soci se non espressamente invitati ai sensi dell’Art.4

Appendice

Il presente regolamento è stato approvato all’unanimità dal Consiglio Direttivo nella seduta del 16 Gennaio 2006.